In pratica

lavoro esperienziale, applicazioni nella quotidianità, lezioni di gruppo ed individuali, conoscersi attraverso il movimento®, integrazione funzionale®, mente-corpo

Il metodo è esperienziale, uno studio teorico non è perciò sufficiente.
Durante la pratica l’allievo è invitato a sperimentare differenti modalità e schemi di movimento concepiti come strumenti di apprendimento e non come esercizi.

L’applicabilità nella vita quotidiana è immediata.

Il lavoro può procedere attraverso:

  • Lezioni di gruppo (conoscersi attraverso il movimento®)
  • Lezioni individuali (integrazione funzionale®)
  • Praticando da sé

Lezioni di gruppo:
Vengono proposte delle sequenze di movimenti, codificate secondo regole e principi propri del metodo, e con una particolare attenzione ai vari aspetti del modo di muoversi, dell’intenzione e dell’organizzazione motoria.

Si tratta di movimenti facili e di difficoltà progressiva, eseguiti prevalentemente a terra in assenza di lavoro antigravitazionale.
Sono evitati gli sforzi muscolari e la competitività con gli altri e con sé stessi.
Altre sequenze sono, invece, proposte in piedi, seduti, carponi e camminando.

I movimenti non vengono eseguiti imitando l’insegnante, ma ascoltando la sua voce che descrive il movimento nei dettagli e stimola diverse forme di auto-osservazione: spaziale, meccanica, cinestetica, percettiva.

In questo modo il movimento deve essere pensato e immaginato prima di essere fatto.

Chi esegue una di queste sequenze è portato, in modo naturale, a coinvolgere e coordinare pensiero e azione fisica.
Allo stesso tempo vengono stimolate e chiarite le nostre modalità di relazione-integrazione con l’ambiente.

Alla fine di una lezione in chi la ha praticata permane una sensazione di rilassamento, di benessere, di energia e di fiducia in sé.
Questa esperienza stimola nella quotidianità l’uso spontaneo di movimenti più sciolti ed efficaci.

In questo modo si impara a capire da sé, quando e in che parte del corpo si fanno degli sforzi inutili e quali sono i movimenti e le posture migliori.

LEZIONI INDIVIDUALI E INTEGRAZIONE FUNZIONALE®

La lezione inizia con un confronto sugli  aspetti motori e posturali che si intendono migliorare.
Successivamente le mani dell’operatore/insegnante guidano la persona, in modo molto sensibile, all’ascolto del proprio corpo.

Questi suggerimenti “neuromotori”, in genere dolci e rispettosi, chiariscono, creano e  stimolano  nuovi e più efficienti schemi di movimento.

La lezione si svolge su un particolare lettino basso, seduti o sdraiati in posizoni comode.
Non è necessario spogliarsi nè indossare una tuta, ma e’ sufficiente indossare abiti comodi.
Questa forma di apprendimento motorio, spesso rapida e immediata, ha un effetto particolarmente distensivo, rendendo  corpo e mente più agili e sciolti.
La postura risulta meglio sostenuta e organizzata, più stabile e sicura, e ci si di muove con ritrovata leggerezza.
Tensioni o dolori si sono ridotti o sono spariti del tutto.

Anche un solo incontro spesso rappresenta per chi vi partecipa una scoperta utile e stimolante.

Inoltre, la ripetizione di questa esperienza porta nel tempo a benefici permanenti.

Le lezioni individuali permettono quindi un lavoro particolarmente personalizzato e più mirato ad esigenze specifiche.
Possono sia essere abbinate alle lezioni di gruppo, sia costituire un programma a sé.
Il numero e la cadenza degli incontri necessari è variabile e dipende da molti fattori.
Il programma viene concordato con l’insegnante e aggiornato secondo il progredire del lavoro.
Praticando da sé

Molte sequenze o parti di sequenze possono essere praticate a casa da soli.
E’ necessario tuttavia rispettare alcune condizioni di base perché il lavoro sia efficace.
Questa pratica può essere molto importante e aumentare considerevolmente i benefici delle lezioni individuali e di gruppo.
Per molte persone dedicare del tempo a sentire il proprio corpo e a riorganizzare il proprio sistema motorio con queste sequenze è diventata un’abitudine salutare e normale come lavarsi o riposarsi quando si è afffaticati.

Comments are Disabled